Altro argomento  che necessitava maggiore Partecipazione, il Megamagazzino Spumador.
I tecnici hanno dato parere favorevole sulla VAS, con molte condizioni e molti problemi rinviati alla prossima conferenza dei servizi (indagini idrogeologiche, di traffico, acustiche) del SUAP; l’aspetto paesaggistico è stato rinviato al Parere obbligatorio della Commissione Paesaggio, necessario all’emissione del Permesso di costruire. Noi avevamo chiesto di affrontare questo aspetto nella VAS…
Di seguito il verbale della riunione:

05_parere motivato_SCAN

Allegati

1 Comment on Aggiornamenti sul megamagazzino nel bosco

  1. immaginapartecipa
    14 ottobre 2016 at 8:05 pm (1 anno ago)

    Partecipazione solo per le sagre.

    Due righe si potevano pubblicare sulla decisione (all’unanimità!) del Consiglio Comunale di Lomazzo di approvare la correzione dell'”errore” nel PGT 2012/2014.
    Specie quando “l’errore” in questione declassa un valletto boschivo (che consentiva l’accesso al Parco del Lura ed era stato individuato quale reticolo idrico) rendendo a tutti gli effetti edificabile il terreno PROPRIO dove dovrebbe sorgere il mega-magazzino Spumador…

    La delibera e le piante si trovano sul sito del Comune, sezione Albo Pretorio: alcune non si riescono a scaricare (!).
    Quelle che abbiamo consultato non ci hanno convinto affatto che sia stata una buona idea.

    n’ 1039 – delibera del 05-10-2016:
    “(…) Era stato individuato, quale reticolo idrico, un tratto di strada consortile denominato della Val Sorda, errore che con deliberazione C.C.n°10 del 06/03/2014 (*giunta precedente…*) si è provveduto a rettificare limitatamente agli atti del reticolo idrico minore, a seguito di sopralluogo congiunto con lo STER di Como, in data 11/02/2014;
    A seguito della trasmissione della suddetta deliberazione n.10 del 06.03.2014, lo STER di Como ha rilasciato parere favorevole alla modifica del reticolo idrico minore pervenuto in data 11/04/2016″… ecc, ecc.

    I temi scomodi è meglio che non siano “partecipati”?
    Il 10 novembre ne vorremmo parlare…